Le musée Chinois - Chateau de fontainebleau
Grande vitrine Musée chinois de Fontainebleau
Réplique de la couronne de SIAM
Chateau de Chambord patrimoine mondial de l'unesco

Castello di Fontainebleau, museo cinese dell’Imperatrice

AFFLUENZA: CIRCA 30.000 VISITATORI ALL’ANNO

Il museo cinese fu costruito per ordine dell’imperatrice Eugenia nel 1863. Il magazzino dei mobili imperiali, le acquisizioni effettuate da Napoleone III e Eugenia, il sacco del Palazzo d’Estate di Pechino compiuto dal corpo di spedizione franco-britannico nel 1860 e i doni diplomatici dell’ambasciata del Siam ricevuti nel 1861, hanno permesso all’Imperatrice di creare una collezione eccezionale.

L’HistoPad del Museo cinese offre un’esplorazione interattiva di questa period room, la cui scenografia è rimasta pressoché invariata dalla sua creazione. Cliccando su un oggetto esposto, il visitatore lo riscopre riposizionato nel contesto originale, in una ricostruzione a 360° dell’Antico Palazzo d’Estate di Pechino nel 1860. Materializzando in tal modo lo spazio nel quale si inserivano originariamente queste opere dell’Estremo Oriente, l’HistoPad offre una comprensione più precisa della funzione di ogni oggetto e del suo valore nella storia dell’arte cinese.

Leggende dinamiche, animazioni e oggetti 3D contribuiscono inoltre a prolungare la scoperta degli oggetti esposti.
Questo HistoPad reintegra virtualmente anche nelle pareti del Museo dei pezzi scomparsi, comunque indispensabili alla lettura della collezione.

Infine, un gioco di differenze invita il pubblico più giovane ad osservare attentamente le opere esposte.

Date: Novembre 2015